Riprese
Riprese

Un team di ragazzi molfettesi vince un contest cinematografico a Bolzano

Premiato il loro cortometraggio "Sehnsucht"

Undici ragazzi e una sfida: creare un progetto cinematografico a tempo di record per un contest trovato in rete. Si potrebbe riassumere così la storia questo gruppo che ha scelto di partecipare al "Bolzano 48h", concorso di cinema con sede nel capoluogo trentino e caratterizzato dalla realizzazione in brevissimo tempo di un prodotto audiovisivo.

«Il contest - spiegano - era ovviamente limitato nel tempo di produzione. Avevamo dunque a disposizione poche ore alle quali dedicare scout location, riprese e post produzione. Le regole imponevano che: le riprese venissero effettuate all'interno dei confini di Bolzano, la camera dovesse essere sempre in esterna, il tema dovesse essere la chiave. Per le squadre singole invece erano indicate delle location obbligatorie».

«Abbiamo creato un team di collaboratori tecnici e non che potessero aiutarci in ogni fase del progetto sia produttivo che organizzativo. Per noi è stato fondamentale creare un gruppo eterogeneo con cui dividere le spese del viaggio, dell'appartamento affittato e di un pulmino, ma che non precludesse l'affiatamento che un buon team compatto può dare».

«Siamo partiti senza grosse pretese - ci raccontano i ragazzi - e con tutta l'attrezzatura disponibile quindi alquanto minimale. Il nostro obbiettivo, come in altre situazioni, era sperimentare tecniche nuove con la libertà che solo un contest può concederti pur con le limitazioni del caso dovute alle regole del concorso stesso. Strutturare una sceneggiatura in poche ore è stata una bella sfida che ha richiesto un brainstorming immersivo in cui ogni idea, seppur strampalata e senza senso, era presa in considerazione. Questo processo è la stata la chiave di volta con cui abbiamo puntato ad un soggetto, seppur rischioso, convincente per noi».

«Per individuare le location abbiamo utilizzato Google Maps che ci ha permesso di restringere i tempi. Con l'ausilio del pulmino potevamo muoverci più velocemente all'interno della città e questo ci ha concesso di raggiungere anche posti molti lontani. Il tempo a nostra disposizione era molto limitato per cui arrivati sul luogo non c'era spazio per tante prove d'inquadrature o secondi ciak quindi la capacità di scegliere una scena più che un altra era fondamentale. Alla fine di ogni giornata si procedeva col montaggio: vedere come la storyline prendesse forma ci ispirava e incoraggiava per girare altre scene il giorno dopo».

«Le vicende narrate in "Sehnsucht" (disponibile al seguente link) sono cosparse di invidia e di rivalsa mancata, il tutto calato in un contesto religioso per descrivere il comportamento umano. La nostra chiara interpretazione al momento della scrittura non l'abbiamo riscontrata in chi ha visionato il corto: a partire dal nome dell'opera (Sehnsucht) intraducibile in italiano, la storia si è prestata a diverse interpretazioni a seconda lo spettatore».

«Ciò che è stato da noi ammirato maggiormente è l'apprezzamento del valore stilistico a prescindere dal valore produttivo del corto. Dopo la premiazione abbiamo notato stupiti che gran parte del pubblico non ha applaudito, mentre dall'analisi tecnica della "giuria di qualità" è emerso un piacevole complimento: "Per il rigore formale, l'efficiente realizzazione tecnica e l'utilizzo della location non solo come spazio fisico ma anche come ispirazione, premiamo un lavoro che unisce al coraggio stilistico uno sguardo promettente"».

Questi sono i nomi dei ragazzi partecipanti al progetto che, ancora una volta, fa parlare di Molfetta fuori dai confini locali: Enrico Abbattista, Michele caprioli, Fabio Ricchiuti, Gianni Spione, Francesco Diviesti, Bruno Ricchiuti, Francesco dell'Aquila, Antonella Paparella, Gioacchino Tempesta, Sara Conte e Francesco Parisi.
  • cinema
Altri contenuti a tema
In corso al "Paolo Poli" di Molfetta le riprese per la fiction Rai In corso al "Paolo Poli" di Molfetta le riprese per la fiction Rai Nuovo set in città dopo quello di inizio novembre al Duomo
Tra Duomo e centro storico, oggi le ultime riprese a Molfetta della fiction RAI con Bocci Tra Duomo e centro storico, oggi le ultime riprese a Molfetta della fiction RAI con Bocci L'attore atteso in città per la scena del matrimonio con Violante Placido
Al via un nuovo progetto cinema all'Istituto "Mons. Bello" di Molfetta Al via un nuovo progetto cinema all'Istituto "Mons. Bello" di Molfetta Venti studenti saranno coinvolti nella realizzazione di alcuni cortometraggi
Molfetta celebra i suoi talenti del mondo cinematografico Molfetta celebra i suoi talenti del mondo cinematografico Una serata all'insegna delle proiezioni a Cala S. Andrea
Un film di Mimmo Verdesca selezionato al Festival di Cannes 2020 Un film di Mimmo Verdesca selezionato al Festival di Cannes 2020 L'opera del regista molfettese è dedicata alla vita della grande attrice Alida Valli
Corti d'Argento 2020, premiate le attrici protagoniste del corto di Antonio De Palo Corti d'Argento 2020, premiate le attrici protagoniste del corto di Antonio De Palo Riconoscimento per Valeria Solarino e Claudia Potenza
Gli idoli dei bambini a Molfetta: sold out l'Uci Cinema per i "Me contro Te" Gli idoli dei bambini a Molfetta: sold out l'Uci Cinema per i "Me contro Te" Attesi alle ore 18.30 in concomitanza della proiezione del loro film
Checco Zalone mania al cinema nel Capodanno di Molfetta Checco Zalone mania al cinema nel Capodanno di Molfetta Subito grande afflusso nelle sale per il nuovo film "Tolo Tolo"
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.