parrocchia immacolata
parrocchia immacolata
Cronaca

Parrocchia Immacolata: dopo gli atti di violenza riapre “Casa Emmanuel”

Don Nicolò Tempesta: «siamo pronti nuovamente a riaprire nella speranza che questi episodi non si verifichino mai più».

Non c'è più religione. O meglio non c'è posto dove viverla con serenità d'animo. Parte proprio da qui, in pieno centro, la denuncia della Parrocchia Immacolata, che per circa due mesi è stata costretta a chiudere "Casa Emmanuel" diventata ormai un punto di riferimento per rispondere alle tante esigenze di precarietà, non solo materiali, che possono connotare la vita di tutti i giorni: «visti gli episodi di violenza e aggressione che si sono verificati».

Il batticuore è tale da spingerli a prender carta e penna per scrivere uno sfogo che è anche un grido d'aiuto, persino a lanciare un appello al vescovo «che ha offerto tutta la sua solidarietà nei nostri confronti» dice don Nicolò Tempesta. «A volte è difficile il rapporto di vicinato in un quartiere che spesso mostra il rovescio della medaglia non facendo emergere i valori della solidarietà e dell'accoglienza».

«Nel mese di dicembre – spiega don Nicolò – abbiamo subito purtroppo ben due atti di violenza e siamo stati costretti a chiamare in causa le Forze dell'Ordine ed a chiudere fino a data da destinarsi "Casa Emmanuel"».

«Ora finalmente – conclude il parroco – a quasi due mesi di distanza da tali spiacevoli avvenimenti siamo pronti nuovamente a riaprire nella speranza che questi episodi non si verifichino mai più. Continueremo a farci prossimo per l'altro, ad incontrare e si accogliere chi ha bisogno di ascolto sull'esempio di S. Vincenzo de' Paoli».
  • chiesa locale
Altri contenuti a tema
Un anno fa a Molfetta la benedizione della Croce e dell’Ulivo in ricordo di don Tonino Un anno fa a Molfetta la benedizione della Croce e dell’Ulivo in ricordo di don Tonino La città riparte proprio da quei messaggi di speranza del 7 aprile 2019
1 Earth Day: la Gioventù Francescana pianta un albero in piazza Vittorio Emanuele Earth Day: la Gioventù Francescana pianta un albero in piazza Vittorio Emanuele Giandomenico Altamura: «Come Gioventù Francescana sentiamo l'impegno di preservare il creato»
Don Raffaele Tatulli nuovo Vicario Generale della Diocesi Don Raffaele Tatulli nuovo Vicario Generale della Diocesi Aiuterà il Vescovo nella gestione della Diocesi
Premio Turris Magna alla memoria di Monsignor Luigi Martella Premio Turris Magna alla memoria di Monsignor Luigi Martella A Villa Baglivo la consegna del premio riservato alle personalità  simbolo del Salento 
Don Ignazio de Gioia, 56 anni al servizio della Chiesa Don Ignazio de Gioia, 56 anni al servizio della Chiesa Amministratore diocesano, missionario e testimone senza tempo
Giubileo dei ragazzi, i giorni della festa per gli adolescenti della Diocesi Giubileo dei ragazzi, i giorni della festa per gli adolescenti della Diocesi Il Papa ai ragazzi: «La felicità non è un’app da scaricare»
Sacro Cuore: “Cabaret night”, intrattenimento dai mille volti Sacro Cuore: “Cabaret night”, intrattenimento dai mille volti Il ricavato servirà a finanziare la partecipazione dei giovani della parrocchia alla Giornata mondiale della Gioventù
Don Mimmo Amato sottoposto a intervento neurochirurgico urgente Don Mimmo Amato sottoposto a intervento neurochirurgico urgente Diagnosticata una ischemia cerebrale con conseguente ematoma subdorale
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.