Vincenza Saracino
Vincenza Saracino
Cronaca

Omicidio di Vincenza Saracino a Treviso: c'è l'esito dell'autopsia

Intanto spuntano delle prime ipotesi sul possibile assassino

Emergono i primi dettagli, purtroppo macabri, rispetto alla morte di Vincenza Saracino a Treviso. La 50enne di origine molfettese sarebbe morta al termine di una lite violenta, culminata con un'aggressione fatta di pugni e coltellate.

Proprio i fendenti sarebbero stati fatali: ben cinque e non solo due come era parso da un primo esame sulla salma, tutte sulla parte sinistra del volto. I colpi sarebbero stati inferti tra collo e mandibola, con l'assassino che avrebbe utilizzato un coltello e non un cacciavite come inizialmente ipotizzato. Ad essere letale è stato un fendente alla carotide che ne ha portato alla morte per dissanguamento. Presenti, infine, dei segni sulle braccia: forse Vincenza ha tentato disperatamente di difendersi dal suo aguzzino.

Le coltellate sarebbero state inferite da qualcuno che conosceva, probabilmente una persona parte della sua clientela. La donna gestiva infatti un sexy shop nel piccolo comune trevigiano, specializzato in oggettistica erotica in franchising. Secondo gli inquirenti, se la pista si rivelasse percorribile, il delitto non sarebbe di natura patrimoniale, bensì connesso a legami particolari maturati tra la vittima e il suo assassino che potrebbe essere stato proprio un cliente di quell'attività.

Le autorità stanno ricostruendo i contatti della donna, prendendo in considerazione anche le conversazioni telefoniche e telematiche memorizzate nel suo cellulare, ritrovato sulla scena del crimine. Ad ora, in ogni caso, non c'è ancora nessun sospettato: il fascicolo d'indagine è resta contro ignoti.
  • Cronaca
Altri contenuti a tema
Tamponamento tra 3 auto su via Giovinazzo. Traffico in tilt Tamponamento tra 3 auto su via Giovinazzo. Traffico in tilt Lunghe code per entrare e uscire da Molfetta sul versante sud
Stamattina l'ultimo saluto a Vincenza Saracino, la molfettese uccisa a Treviso Stamattina l'ultimo saluto a Vincenza Saracino, la molfettese uccisa a Treviso Il funerale della 50enne si è tenuto nella chiesa parrocchiale di Canizzano
Bombe inglesi della Seconda Guerra Mondiale rimosse dal porto di Molfetta Bombe inglesi della Seconda Guerra Mondiale rimosse dal porto di Molfetta Recuperati e neutralizzati 25 residuati bellici da Esercito e nucleo SDAI di Taranto
Troppi incidenti sulla Molfetta-Terlizzi. Area Pubblica lancia una petizione Troppi incidenti sulla Molfetta-Terlizzi. Area Pubblica lancia una petizione Si chiede un intervento del Prefetto di Bari
Avevano picchiato l'ex Molfetta Diame dopo una sconfitta. Denunciati in due Avevano picchiato l'ex Molfetta Diame dopo una sconfitta. Denunciati in due Si tratta di due tifosi del Bitonto: l'episodio risale al marzo scorso
Omicidio di Vincenza Saracino, a un’amica avrebbe detto: «Voglio andare via di casa» Omicidio di Vincenza Saracino, a un’amica avrebbe detto: «Voglio andare via di casa» La 50enne di Molfetta avrebbe chiesto informazioni per trovare un nuovo appartemento
Ancora presunti ordigni bellici rinvenuti sulla costa di Molfetta Ancora presunti ordigni bellici rinvenuti sulla costa di Molfetta Intervento della Capitaneria di Porto sul tratto vicino allo stadio "Poli"
Omicidio di Vincenza Saracino: fissata la data delle esequie Omicidio di Vincenza Saracino: fissata la data delle esequie Si terranno mercoledì 17 luglio presso la chiesa della Visitazione a Canizzano
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.