Mons. Domenico Cornacchia. <span>Foto Vincenzo Bisceglie</span>
Mons. Domenico Cornacchia. Foto Vincenzo Bisceglie
Chiesa locale

Nasce la Fondazione Museo Diocesano, voluta da Monsignor Cornacchia

In Diocesi un nuovo strumento per la valorizzazione del patrimonio storico artistico

Nella missione pastorale della Chiesa rientra anche la tutela, la conservazione, il recupero, lo studio, la raccolta, la manutenzione e la gestione, nonché la valorizzazione e la promozione delle opere d'arte cristiana, espressioni dell'ingegno umano utili alla conoscenza e alla divulgazione della storia e della pietà ecclesiastica, ma soprattutto autentiche testimonianze della religiosità, quanto mai importanti per educare alla fede il popolo di Dio, in tutte le sue componenti, attraverso percorsi di formazione, evangelizzazione e catechesi.

Su queste premesse mons. Domenico Cornacchia ha inteso istituire ed erigere la fondazione autonoma di religione per l'educazione cristiana attraverso l'arte sacra denominata "Fondazione Museo Diocesano", quale persona giuridica canonica pubblica della Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi.

Approvato lo statuto e ottenuto il riconoscimento civile dal Ministero dell'Interno, è stato costituito il consiglio di amministrazione nominato dall'Ordinario diocesano nelle persone del prof. don Luigi Michele de Palma – archivista diocesano, del dott. Francesco Di Palo – storico dell'arte, della dott.ssa Maria Grazia la Forgia – management dei Beni Culturali, dott. don Michele Amorosini – direttore Museo e Ufficio Beni Culturali, di don Angelo Mazzone – economo diocesano e presidente della Fondazione.
A loro è affidato il compito di perseguire le finalità statutarie della Fondazione per promuovere una conoscenza attiva e partecipata dei beni culturali ecclesiastici, promuovere iniziative culturali, favorire la diffusione della cultura cristiana occupandosi anche di altri istituti culturali, collaborando con enti e istituzioni ecclesiali e civili, ed avvalendosi di ulteriori professionalità nell'ambito dei beni culturali.

Un nuovo efficace strumento per la valorizzazione dell'immenso patrimonio diocesano che si inserisce nel solco sin qui tracciato dal Museo Diocesano, annoverato tra i più importanti del Sud Italia.
  • Diocesi di Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi
Altri contenuti a tema
Il simulacro della Madonna di Lourdes arriva a Molfetta Il simulacro della Madonna di Lourdes arriva a Molfetta Occasione preziosa di incontro e preghiera il 27 febbraio
Il 18 febbraio colletta nazionale per la Terra Santa. L'appello della Diocesi Il 18 febbraio colletta nazionale per la Terra Santa. L'appello della Diocesi L'iniziativa solidale nella prima domenica di Quaresima
Mercoledì delle Ceneri, il programma delle celebrazioni a Molfetta Mercoledì delle Ceneri, il programma delle celebrazioni a Molfetta Alle 19 la solenne messa in Cattedrale alla presenza del Vescovo
Il Vescovo Cornacchia compie oggi 74 anni. Gli auguri della Diocesi Il Vescovo Cornacchia compie oggi 74 anni. Gli auguri della Diocesi Nel 2016 è stato eletto alla sede vescovile
Marcia Diocesana, l'appuntamento è per domani pomeriggio a Giovinazzo Marcia Diocesana, l'appuntamento è per domani pomeriggio a Giovinazzo L'iniziativa vede il patrocinio morale anche del Comune di Molfetta
Attivo il canale Whatsapp della diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi Attivo il canale Whatsapp della diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi Si tratta di uno strumento rapido ed efficiente per comunicare con i fedeli
Quattro nuovi sacerdoti in Diocesi. Sabato l'ordinazione a Molfetta Quattro nuovi sacerdoti in Diocesi. Sabato l'ordinazione a Molfetta La solenne celebrazione si terrà sabato 27 gennaio alle 17:30 in Cattedrale
Don Vincenzo Turturro nominato Nunzio Apostolico in Paraguay e arcivescovo di Ravello Don Vincenzo Turturro nominato Nunzio Apostolico in Paraguay e arcivescovo di Ravello L'annuncio arrivato da Monsignor Domenico Cornacchia nella Cattedrale di Molfetta
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.