Rifiuti
Rifiuti

Ma i venditori del "giovedì" devono rispettare la raccolta dei rifiuti?

Insorgono i residenti della zona: «I loro rifiuti nelle nostre case»

«Questa situazione non è più tollerabile: chi di dovere deve darci delle spiegazioni visto che gli operatori Asm non sanno rispondere alle nostre domande».

E' così che inizia lo sfogo di un residente della zona di Via Salvucci che ogni giovedì ospita il tradizionale mercato settimanale. La protesta giunge dopo che, nella giornata di ieri e per l'ennesima volta, a causa del forte vento i rifiuti lasciati dai venditori ambulanti sono volti via finendo nei giardini ma anche nei recinti privati.

«Non è possibile vedere tutte quelle carte e cartoni, plastica e tante altre cose lasciate così per terra. Quella è inciviltà. Mi chiedo, e chiedo a chi di dovere: queste persone devono svolgere la raccolta differenziata come la facciamo noi oppure sono esonerati? Se esonerati mi chiedo se possiamo tollerare tutto quello schifo per strada che poi, come giovedì 4 aprile, finisce nelle nostre case: io e altri vicini abbiamo dovuto per l'ennesima volta raccogliere la loro immondizia finita per il forte vento nei nostri recinti. Abbiamo chiesto l'intervento degli operatori ASM che ci hanno risposto che non è di loro competenza entrare negli spazi privati. Chiedo ancora: raccolta questa spazzatura, visto che è già giovedì o venerdì, dove dobbiamo gettarla? Dobbiamo aspettare una settimana per conferirla con la carta oppure dobbiamo accollarci noi di portare tutto all'isola ecologica? C'è qualcosa che non torna...», continua il cittadino.

«E trovo gravissimo se, invece, anche loro sono obbligati alla raccolta differenziata: se contravvengono bisogna prendere delle misure forti nei confronti di questi incivili», è ancora il commento del residente che aggiunge, «può anche trattarsi di un modo di fare ormai tradizionale ma è segno di inciviltà e come tale andrebbe punito e sanzionato».
9 fotoRifiuti del mercato settimanale
RifiutiRifiutiRifiutiRifiutiRifiutiRifiutiRifiutiRifiutiRifiuti
  • mercato settimanale
Altri contenuti a tema
Ferragosto di giovedì, a Molfetta mercato settimanale anticipato al 14 agosto Ferragosto di giovedì, a Molfetta mercato settimanale anticipato al 14 agosto Lo ha deciso il sindaco. Scelta condivisa con i venditori
Ottantasette ditte per l'appalto del nuovo "giovedì" di Molfetta. Scelta una di Brindisi Ottantasette ditte per l'appalto del nuovo "giovedì" di Molfetta. Scelta una di Brindisi Aggiudicazione provvisoria dell'appalto. Cento giorni per attrezzare la nuova zona
Mercato settimanale, l'ultima estate su Via Salvucci Mercato settimanale, l'ultima estate su Via Salvucci L'assessore Caputo: «Via all'appalto, cento giorni per sistemare la nuova zona»
Il mercato settimanale cambia zona, ecco l'appalto per la riqualificazione dell'area Il mercato settimanale cambia zona, ecco l'appalto per la riqualificazione dell'area Il progetto è da 900 mila Euro complessivi
Mercato settimanale a Molfetta anche il 25 aprile Mercato settimanale a Molfetta anche il 25 aprile Nessun cambiamento per l'appuntamento del giovedì
Il mercato settimanale di Molfetta cambia sede, ecco l'appalto per i lavori nella nuova zona Il mercato settimanale di Molfetta cambia sede, ecco l'appalto per i lavori nella nuova zona Cento giorni a disposizione per sistemare la zona di Via Monsignor Bello
Nuova sede per il "giovedì" a Molfetta: parla l'assessore Antonio Ancona Nuova sede per il "giovedì" a Molfetta: parla l'assessore Antonio Ancona Le risposte ai dubbi delle associazioni di categoria
6 Mercato in periferia, FIVA Confcommercio e Confcommercio: «Presto nuovo tavolo esclusivo con l'amministrazione» Mercato in periferia, FIVA Confcommercio e Confcommercio: «Presto nuovo tavolo esclusivo con l'amministrazione» Alle altre associazioni: «Basta polemiche e medaglie al petto: serve compattezza»
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.