ospedale molfetta
ospedale molfetta

La III Commissione consiliare regionale boccia il piano di riordino ospedaliero

Il parere non è vincolante. Ma scricchiola il governo Emiliano

La III Commissione della Regione Puglia ha bocciato il piano di riordino ospedaliero nel corso della seduta di ieri: a non essere approvata è stata la relazione conclusiva con cui l'Ufficio di presidenza della III Commissione consiliare si era espresso sui riscontri del Presidente Michele Emiliano e del Direttore generale del Dipartimento Salute Giovanni Gorgoni rispetto agli emendamenti prodotti.
Si lavorava da due giorni sulle richieste di modifica e già ne erano state positivamente accolte alcune, soprattutto per il tarantino.

A cambiare gli equilibri è stato Cosimo Borracino, leader di "Noi a sinistra con la Puglia": il consigliere avrebbe voltato le spalle alla sua maggioranza, votando con l'opposizione.
«Dopo due giorni di proficuo lavoro comune nel quale il governo ha riposto la sua fiducia nella lealtà delle opposizioni, era stata infine raggiunta un'intesa per la quale le opposizioni medesime non avrebbero partecipato al voto in Commissione lasciando alla maggioranza il compito di approvare il parere della Commissione Sanità sul Piano di Riordino. Ne consegue il decadere di ogni impegno preso dal Governo con la III Commissione.
Il Piano dunque non verrà modificato come concordato in Commissione», ha spiegato Emiliano.

Tuttavia, bisogna sottolineare che l'intoppo è più formale che sostanziale: la Commissione, infatti, era chiamata ad esprimere un parere obbligatorio ma non vincolante. Adesso, però, con una probabile crisi interna che farebbe vacillare la poltrona dell'ex sindaco di Bari, sorge un dubbio: Emiliano riuscirebbe ad avere in Consiglio regionale i numeri necessari per l'approvazione della delibera?

Per la sanità del nord barese potrebbe trattarsi di una boccata d'ossigeno: nulla, allo stato attuale delle cose, sarebbe stato fatto per accogliere le richieste avanzate soprattutto per il territorio che ha negli ospedali di Corato, Terlizzi e Molfetta i propri punti di riferimento.
  • piano di riordino sanitario
Altri contenuti a tema
Piano di riordino ospedaliero, il Comitato per la salute pubblica in piazza Piano di riordino ospedaliero, il Comitato per la salute pubblica in piazza Ancora proteste. A breve manifestazione in città
Piano di riordino, continuano i lavori in Regione Piano di riordino, continuano i lavori in Regione Oggi al voto gli emendamenti sulla provincia di Bari
Riordino ospedaliero: i numeri dicono altro rispetto alle parole Riordino ospedaliero: i numeri dicono altro rispetto alle parole E’ la dottoressa Olimpia del Rosso a guidarci nelle novità che il piano di riordino prevede per il nosocomio molfettese
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.