Croce di Cutro da Crotone alla diocesi di Molfetta
Croce di Cutro da Crotone alla diocesi di Molfetta
Chiesa locale

La Croce di Cutro è sulla strada verso la diocesi di Molfetta

Le testimonianze dei volontari de Robertis e Vilardi, di ritorno da Crotone

La Croce di Cutro è sulla strada verso la diocesi di Molfetta, Ruvo, Giovinazzo e Terlizzi. Arriverà a Ruvo intorno alle 17:30 circa di oggi pomeriggio e sarà portata durante la Via Crucis.

Toccanti le parole di mons. Angelo Raffaele Panzetta, arcivescovo di Crotone, che ha consegnato la croce ai volontari presenti sul posto.

«Vi consegniamo questa Croce e con la speranza che sia il segno di una collocazione provvisoria».

Riportiamo le testimonianze pervenute alla redazione da due volontari molfettesi che sono sul posto. Giuseppe de Robertis del Sermolfetta e Gabriele Vilardi di ResQ Puglia arca di pace, attualmente ancora in viaggio sulla via per il ritorno a casa.

«Per me è un piacere e un onore essere parte di questa iniziativa, la Croce di Cutro porta con sé dei significati importanti non soltanto per il mondo cattolico – afferma de Robertis - ma anche per quello del volontariato e dell'associazionismo e per tutti coloro che ritengono fondamentale il valore dell'accoglienza».

Ma le sue riflessioni non si limitano a questo.

«Portare a Molfetta la Croce è un atto simbolico molto forte, la speranza è che in un periodo così particolare dell'anno, come quello della Settimana Santa, la croce possa essere spunto di riflessione – continua – ma soprattutto possa dimostrare che la nostra, ancora oggi, è una terra accogliente».

Sulla stessa lunghezza d'onda i pensieri di Vilardi.
5 fotoCroce di Cutro da Crotone alla diocesi di Molfetta
Croce di CutroCroce di CutroCroce di CutroCroce di CutroCroce di Cutro
«Siamo partiti alle 4 di mattina per raggiungere Crotone e portare questa croce da noi – racconta Vilardi – questa è una forma di amore, di difesa dei diritti umani che va al di là del credo religioso di ciascuno di noi».

Si tratta piuttosto di un sentimento di solidarietà che contraddistingue il genere umano.

«Portare una croce fatta di pezzi di un'imbarcazione affondata, in cui hanno perso la vita molte persone, è un modo per poter riportare nel nostro territorio uno dei temi che dovrebbe essere la priorità a livello europeo e non solo».

Il pensiero dei volontari va proprio a quelle persone meno fortunate di noi.

«La Croce è un simbolo del "potere dei segni" di cui parlava don Tonino, perché rappresenta fortemente ciò che stiamo vivendo oggi – conclude Vilardi- stringendoci attorno a questa Croce abbiamo la possibilità di riflettere e di comprendere appieno ciò che sta accadendo nel mondo».
  • diocesi di molfetta
  • accoglienza
  • Diocesi di Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi
Altri contenuti a tema
Caritas diocesana: pubblicato il bando "Parrocchie creat(t)ive" per l’anno 2024 Caritas diocesana: pubblicato il bando "Parrocchie creat(t)ive" per l’anno 2024 Le informazioni per partecipare e creare progetti di comunità
Centenario per Mons. Settimio Todisco. Gli auguri della Diocesi Centenario per Mons. Settimio Todisco. Gli auguri della Diocesi Si è formato presso il Seminario regionale con sede a Molfetta
Confraternita Maria SS. del Carmelo, il programma del "mese mariano" Confraternita Maria SS. del Carmelo, il programma del "mese mariano" Calendario di celebrazioni in tutta la Diocesi
48° anniversario di ordinazione sacerdotale del Vescovo. Gli auguri della Diocesi 48° anniversario di ordinazione sacerdotale del Vescovo. Gli auguri della Diocesi Il messaggio: «Esprimiamo gratitudine per la sua dedizione»
Oggi l'evento "Strade di luce" per l'evangelizzazione di strada a Molfetta Oggi l'evento "Strade di luce" per l'evangelizzazione di strada a Molfetta Appuntamento presso Banchina Seminario alle ore 21
Mons. Turturro avvia il proprio cammino come Nunzio apostolico in Paraguay Mons. Turturro avvia il proprio cammino come Nunzio apostolico in Paraguay Ricevuto dal presidente Santiago Peña nel Palacio de los Lopez
I vescovi delle Diocesi pugliesi a Roma per la Visita ad limina Apostolorum I vescovi delle Diocesi pugliesi a Roma per la Visita ad limina Apostolorum Presente anche Mons. Cornacchia per la Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi
Terzo cammino diocesano delle Confraternite: gli appuntamenti tra oggi e domani Terzo cammino diocesano delle Confraternite: gli appuntamenti tra oggi e domani Alle 12 in cattedrale la messa presieduta da Mons. Pennisi e il vescovo Cornacchia
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.