Notte nazionale Liceo Classico
Notte nazionale Liceo Classico

Il Liceo Classico di Molfetta dice no alla violenza sulle donne

Per il settimo anno consecutivo manifestazione degli alunni dello storico istituto a Corso Umberto

Per il settimo anno consecutivo, ci saranno anche gli alunni e le alunne del Liceo Classico di Molfetta a dire no alla violenza sulle donne in occasione della giornata internazionale dedicata al tema.

L'evento, in particolare per questa edizione, è fissato alle ore 11 del 25 novembre con un happening nel tratto di Corso Umberto antistante il Liceo.

Si cambia registro rispetto alla performance che negli anni passati ha caratterizzato l'impegno del Liceo Classico, in favore di una comunicazione per simboli. Nell'atrio del Liceo sarà posizionata una struttura a forma di libro aperto, una sorta di monumento per commemorare le donne morte per mano di chi affermava di amarle e per sollecitare l'impegno sinergico della società civile e delle istituzioni di fronte all'emergenza nazionale della violenza contro le donne e del femminicidio. Come frutto di una ricerca, che è anche strumento di consapevolezza, gli alunni posizioneranno sulle otto facce del Libro-memoriale la foto della vittima di femminicidio da loro "adottata" per custodirne il ricordo. Contestualmente sull'inferriata del Liceo Classico, saranno posizionate delle sagome femminili con elementi cromatici rossi, anche questi a valenza simbolica.

La mattina del 25, attorno alle ore 11, l'apertura al pubblico del Libro-memoriale sarà accompagnata da un flashmob e dalla lettura scenica di alcuni passi significativi sulla tematica del contrasto alla violenza sulle donne. Passi che riprendono la cultura classica che è tratto distintivo del Liceo Classico, quella cultura che da un lato esprime una società ideologicamente androcratica, dall'altro però, per il tramite di Euripide, sa anche riconoscere alla donna una grande forza, come nelle parole di Medea: «τρίς παρ' ἀσπίδα μᾶλλον ἤ τεκεῖν ἄπαξ» (tre volte in battaglia piuttosto che partorire una sola), Euripide.
Il percorso verso il 25 novembre è stato accompagnato laboratori di conoscenza del sé e di educazione all'affettività e dalla visita al Centro Antiviolenza "Annamaria Bufi". Agli alunni saranno distribuiti dei segnalibro che riportano la classificazione delle diverse forme di violenza sulle donne e indicazioni sul "che fare?".

La manifestazione è curata dalle proff. De Ceglia, Lezza, Sciancalepore, Giancaspro e Salvemini e della comunità scolastica tutta, guidata dalla Dirigente, prof.ssa Mariapia Matilde Giannoccari,
Il Liceo Classico invita la cittadinanza a condividere questo momento di protesta, consapevolezza e formazione.
  • liceo classico
Altri contenuti a tema
Lucia Annibali ospite del Liceo Classico di Molfetta Lucia Annibali ospite del Liceo Classico di Molfetta Proseguono le iniziative legale alla giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne
1 Scompare il professor Enzo Camporeale. Il "Classico" di Molfetta perde un pezzo di storia Scompare il professor Enzo Camporeale. Il "Classico" di Molfetta perde un pezzo di storia Il ricordo degli alunni: il docente è morto ieri
Al Liceo classico di Molfetta la giornata contro la violenza sulle donne Al Liceo classico di Molfetta la giornata contro la violenza sulle donne L'evento "ripensato" in ottemperanza alle misure anti Covid
Covid, i licei classico e scientifico di Molfetta chiusi per sanificazione Covid, i licei classico e scientifico di Molfetta chiusi per sanificazione L'operazione domani. In aula di nuovo il 16 ottobre
2 Positivi parenti di uno studente, classe del Liceo Classico di Molfetta a casa a scopo precauzionale Positivi parenti di uno studente, classe del Liceo Classico di Molfetta a casa a scopo precauzionale Seguito il protocollo. Al momento i casi di positività al Covid in città sono 9
Anche il Liceo Classico di Molfetta chiede libertà per Patrick Zaky Anche il Liceo Classico di Molfetta chiede libertà per Patrick Zaky La manifestazione durante l'assemblea d'istituto
Vittime della strada, Molfetta non dimentica Mara e Diana Zaza Vittime della strada, Molfetta non dimentica Mara e Diana Zaza Nei giorni scorsi intitolazione alle due sorelle della biblioteca del Liceo Classico
La biblioteca del Liceo Classico di Molfetta intitolata a Mara e Diana Zaza La biblioteca del Liceo Classico di Molfetta intitolata a Mara e Diana Zaza Nell'occasione sarà consegnata anche la borsa di studio in loro ricordo
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.