Guerra Gaza
Guerra Gaza

Il 18 febbraio colletta nazionale per la Terra Santa. L'appello della Diocesi

L'iniziativa solidale nella prima domenica di Quaresima

Il conflitto in Terra Santa ha raggiunto proporzioni drammatiche ed ormai conta un immane numero di vittime; più di 27.000 sono i morti in Palestina, di cui il 70% donne e bambini, e oltre 1200 sono le vittime israeliane, per lo più civili; concreto è il rischio di un allargamento del conflitto in tutta la Cisgiordania, in Libano, Siria, Iran e Iraq, dove per altro si è già verificata una serie di attacchi terroristici.

Raccogliendo l'invito della Conferenza Episcopale Italiana, la Caritas Diocesana invita i fedeli ad unirsi nella preghiera per la pace in tutta la Terra Santa il prossimo 18 febbraio (prima di Quaresima) e ad aderire alla colletta nazionale indetta per lo stesso giorno che sarà destinata, attraverso Caritas Italiana, alla gestione dell'immane tragedia umanitaria in atto. «Caritas Italiana – spiega il direttore, don Marco Pagniello – è in costante contatto con la Chiesa locale: dopo aver sostenuto, nella fase iniziale dell'emergenza, gli interventi di Caritas Gerusalemme, continua a seguire l'evolversi della situazione, accompagnando le Chiese locali nell'organizzazione delle diverse iniziative per far fronte ai bisogni dei più poveri e favorire un clima di pace e di riconciliazione»
.
A Gaza quasi due milioni di persone, ovvero l'85% della popolazione, sono sfollate e non hanno accesso al cibo (è disponibile mezza razione di pasti ogni due giorni), alle prestazioni sanitarie salvavita; nell'intera regione, ridotta allo stremo (sono stati completamente distrutti 30 ospedali, 372 scuole, 53 centri sanitaria, 3 Chiese, 138 Moschee), Caritas è impegnata nella gestione di rifugi, somministrazione di kit alimentari e igienici, supporto psico-sociale.

L'ingente necessità di risorse economiche da destinare alla popolazione ed agli operatori presenti in loco richiede lo sforzo e la solidarietà di tutti. Nella nostra diocesi, attraverso la Caritas Diocesana, saranno devolute – oltre alla raccolta straordinaria del 18 febbraio e a quella ordinaria del Venerdì santo – anche tutte le donazioni della Quaresima di Carità 2024 agli interventi pro Terra Santa.
  • Diocesi di Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi
Altri contenuti a tema
Mons. Turturro avvia il proprio cammino come Nunzio apostolico in Paraguay Mons. Turturro avvia il proprio cammino come Nunzio apostolico in Paraguay Ricevuto dal presidente Santiago Peña nel Palacio de los Lopez
I vescovi delle Diocesi pugliesi a Roma per la Visita ad limina Apostolorum I vescovi delle Diocesi pugliesi a Roma per la Visita ad limina Apostolorum Presente anche Mons. Cornacchia per la Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi
Terzo cammino diocesano delle Confraternite: gli appuntamenti tra oggi e domani Terzo cammino diocesano delle Confraternite: gli appuntamenti tra oggi e domani Alle 12 in cattedrale la messa presieduta da Mons. Pennisi e il vescovo Cornacchia
A Molfetta il 2° incontro di formazione per operatori della Pastorale familiare A Molfetta il 2° incontro di formazione per operatori della Pastorale familiare Si terrà giovedì 18 aprile presso la parrocchia di San Giuseppe
Mercoledì Santo, questa sera la Messa Crismale Mercoledì Santo, questa sera la Messa Crismale Alle ore 19 presso la Cattedrale S. Maria Assunta in Molfetta
Settimana Santa 2024: il calendario delle celebrazioni presiedute dal vescovo Settimana Santa 2024: il calendario delle celebrazioni presiedute dal vescovo Oggi alle 10:30 la messa per la Domenica delle Palme nella chiesa di San Pietro
Plenaria dei vescovi in Bosnia-Erzegovina: presente anche Mons. Cornacchia Plenaria dei vescovi in Bosnia-Erzegovina: presente anche Mons. Cornacchia A fare gli onori di casa mons. Zdenko Krizic, arcivescovo di Spalato-Makar
L'omelia di mons. Vincenzo Turturro nella Cattedrale di Molfetta L'omelia di mons. Vincenzo Turturro nella Cattedrale di Molfetta Le parole pubblicate sul sito della Diocesi
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.