Monsignor Cornacchia
Monsignor Cornacchia
Chiesa locale

Feste Patronali, il messaggio del Vescovo alle città della Diocesi

Monsignor Cornacchia: «Festa da vivere nel nome di Maria»

Riportiamo di seguito l'integrale messaggio di Monsignor Domenico Cornacchia, Vescovo della Diocesi di Molfetta, Giovinazzo, Ruvo e Terlizzi, in occasione delle Feste Patronali in svolgimento nelle quattro città.



"Grazie all'evangelista Luca conosciamo il nome della fanciulla di Nazareth scelta da Dio per essere la madre del suo Figlio
Gesù: «La vergine si chiamava Maria» (Lc 1,27).
La Chiesa universale, poi, nel corso dei secoli, ha associato al dolce nome di Maria tanti appellativi che pian piano sono entrati a far parte delle bellissime litanie lauretane (così chiamate perché recitate spesso nel Santuario di Loreto).
Anche la nostra Chiesa Diocesana ha attribuito nel tempo dei titoli particolari alla Madre di Gesù che confermano che la devozione mariana ha radici antiche e profonde nel cuore degli abitanti delle nostre città: Madonna dei Martiri, Madonna delle Grazie, Madonna di Corsignano, Madonna di Sovereto.

Ogni definizione esprime un aspetto particolare legato a questa donna bellissima che, con il suo «eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto» (Lc 1, 38), ci insegna a mettere la nostra vita a disposizione del progetto di salvezza e di amore che Dio ha pensato per l'umanità.

Quest'anno, la gioiosa circostanza di dichiarare Molfetta "Civitas Mariae", in occasione del 70° anniversario della proclamazione della Madonna dei Martiri a Compatrona della Città, mi ha permesso di riflettere su una delle invocazioni mariane presenti nelle litanie lauretane, "Maria Torre di Davide", appellativo che più si avvicina a quello di Civitas.
Nella Sacra Scrittura c'è un riferimento alla torre di Davide (cfr. Cantico dei Cantici, cap. 4): era la fortezza che dominava Gerusalemme, dove si insediò il re Davide, dopo aver conquistato la città. Fu costruita per essere il simbolo del suo dominio e della sua potenza invincibile contro gli assalti del nemico.

La Vergine Maria viene invocata con questo titolo, Torre di Davide, perché Lei è inespugnabile, inviolabile, invincibile. Il male non è mai riuscito ad entrare nel suo cuore; la sua anima è stata sempre pura e immacolata.Pensiamo allora alle torri costruite nelle nostre città, simboli antichi per proteggere dai nemici le nostre popolazioni. Ebbene, la Vergine Maria è come una torre che ci difende dalle insidie del maligno, ci protegge dalle situazioni pericolose che minacciano la nostra vita, ci aiuta quando le sofferenze fisiche e spirituali prendono il sopravvento.

Invochiamo, perciò, il dolce nome di Maria, soprattutto in questo tempo di pandemia. Chiediamo alla Madonna di posare il suo sguardo di madre premurosa sulle nostre città, su ciascuno di noi, per proteggerci da tutto ciò che può insidiare il nostro cammino sulle strade del bene, dell'amore vicendevole, della pace".
  • mons. Domenico Cornacchia
Altri contenuti a tema
Giornata Missionaria Mondiale: nella Cattedrale di Molfetta la messa del Vescovo Giornata Missionaria Mondiale: nella Cattedrale di Molfetta la messa del Vescovo La celebrazione alle ore 19
Inizia l'anno pastorale, il Vescovo scrive alle famiglie della Diocesi di Molfetta Inizia l'anno pastorale, il Vescovo scrive alle famiglie della Diocesi di Molfetta Monsignor Cornacchia: «Idealmente nelle vostre case: la Chiesa vi è vicina»
1 Inizia la scuola, il Vescovo: «Vi auguro di apprendere con impegno e interesse» Inizia la scuola, il Vescovo: «Vi auguro di apprendere con impegno e interesse» Il messaggio di Monsignor Domenico Cornacchia
Diocesi di Molfetta: di nuovo matrimoni in Chiesa. Niente processioni per la "fiera" Diocesi di Molfetta: di nuovo matrimoni in Chiesa. Niente processioni per la "fiera" Cresime e Comunioni tra settembre e fine anno. Nuove disposizioni del Vescovo
4 Ufficiale: la processione dell'Addolorata il 15 settembre a Molfetta Ufficiale: la processione dell'Addolorata il 15 settembre a Molfetta La decisione del Vescovo: sospesi anche I sacramenti tra cui le prime comunioni
La Visita Pastorale di Monsignor Cornacchia arriva nel Duomo di Molfetta La Visita Pastorale di Monsignor Cornacchia arriva nel Duomo di Molfetta Tappa prevista dal 30 gennaio al 1° febbraio
Il Vescovo promulga il nuovo statuto delle confraternite nella Diocesi di Molfetta Il Vescovo promulga il nuovo statuto delle confraternite nella Diocesi di Molfetta L'ufficialità, dopo le indiscrezioni, nella tarda serata di oggi
Visita Pastorale di Monsignor Cornacchia al mondo del lavoro Visita Pastorale di Monsignor Cornacchia al mondo del lavoro Si inizia oggi a Giovinazzo. Lunedì incontro a Molfetta
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.