Vescovo
Vescovo
Chiesa locale

Domenica di Pasqua: il messaggio del Vescovo

Alle 10 in Cattedrale celebrazione con Mons. Cornacchia.

E' la Domenica di Pasqua e la Chiesa locale è in fermento per le celebrazioni eucaristiche.
Da Levante a Ponente, sia in mattinata che nel pomeriggio e alla sera si svolgeranno innumerevoli messe e incontri, dopo le Veglie della scorsa notte.

In Cattedrale c'è molta emozione per la "prima" celebrazione pasquale di Monsignor Domenico Cornacchia che ha vissuto particolarmente da vicino tutti i riti più suggestivi della Settimana Santa molfettese. Tra la folla dei fedeli durante le processioni, il Vescovo si è fermato a stringere mani e parlare con tanta gente.
In mattinata, alle ore 10, in Cattedrale, c'è il Pontificale di Pasqua con il nuovo Pastore della Diocesi che nella notte ha anche impartito il sacramento del Battesimo.


"Chiediamoci qual è il grande masso da rotolare via dal nostro cuore, che tiene chiusa l'imboccatura della nostra anima e impedisce di lasciar irradiare la luce del Risorto? Qual è la situazione personale, famigliare, professionale, sociale, ecclesiale… in cui ci ritroviamo aggrappati alla roccia delle nostre certezze, delle convinzioni, delle ragioni che siamo convinti di avere, e che impedisce di lasciar filtrare la dirompente luce pasquale? Se siamo capaci di compiere questa personale Pasqua sarà più facile spostare insieme i macigni che ostruiscono le porte della vita, anche nelle nostre città. Il macigno della mancanza di lavoro o di un persistente sfruttamento di lavoro nero e quello che opacizza le prospettive di futuro per i giovani. Il macigno di una politica, avvitata su se stessa, che chiude le porte dei suoi palazzi ai bisogni concreti della gente e quello che sbarra la nostra vista nei confronti dei tanti immigrati che circolano fra le nostre strade, quasi fossero trasparenti. Il macigno che grava sulla famiglia, spesso abbandonata o poco sostenuta dalle istituzioni. Io sono qui, con voi, per tentare di liberare le porte del cuore, forti della fede in Cristo Risorto perchè se Gesù Cristo non fosse risorto "la nostra fede è vuota e inconsistente – ha sottolineato ancora papa Francesco, citando San Paolo –. Ma poiché Egli è risorto, anzi, Egli è la Risurrezione, allora la nostra fede è piena di verità e di vita eterna. Auguri!", è il messaggio di Monsignor Cornacchia ai fedeli.
  • Pasqua
  • vescovo
Altri contenuti a tema
Francesco Stanzione presenta a Molfetta l'ultimo libro dedicato alle processioni di Pasqua Francesco Stanzione presenta a Molfetta l'ultimo libro dedicato alle processioni di Pasqua Ieri evento nel Museo diocesano
La processione del Sabato Santo a Molfetta raccontata nel nuovo libro di Francesco Stanzione La processione del Sabato Santo a Molfetta raccontata nel nuovo libro di Francesco Stanzione Presentazione venerdì 15 febbraio 2019 alle ore 19 presso il Museo diocesano
Molfetta in trasferta a Polla, intervista a Ivan Romano Molfetta in trasferta a Polla, intervista a Ivan Romano Uno scatto della città in mostra per raccontare riti e tradizioni popolari
E' la "Domenica in albis", tra scarcella e indulgenza E' la "Domenica in albis", tra scarcella e indulgenza Riti antichi, ormai persi, che rivivono nei ricordi e nelle fonti storiche
Gli auguri di buona Pasqua del Vescovo Cornacchia Gli auguri di buona Pasqua del Vescovo Cornacchia Un lungo messaggio, rivolto soprattutto ai giovani, sulle pagine di "Luce&Vita"
Smentite le voci di un cambio programma della Processione dei Misteri Smentite le voci di un cambio programma della Processione dei Misteri Invece l'inizio della processione dell'Addolorata sarà anticipata di un'ora
Commemorazione dei defunti, il Vescovo nel Cimitero di Molfetta Commemorazione dei defunti, il Vescovo nel Cimitero di Molfetta Celebrazione dell'Eucarestia alle ore 10
7 Il Vescovo interviene sui fatti di cronaca di ieri Il Vescovo interviene sui fatti di cronaca di ieri Appello del Vescovo Cornacchia circa gli episodi violenti durante la festa patronale a Molfetta
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.