Enzo Garinei JPG
Enzo Garinei JPG

“Aggiungi un posto… a teatro”: Molfetta applaude Enzo Garinei

Il Maestro ha raccontato 70 anni di teatro, cinema e televisione

Elezioni Regionali 2020
Enzo Garinei. In un nome 70 anni di teatro, cinema, televisione. Lo abbiamo conosciuto come attore, regista, doppiatore, ieri sera nel teatro della Cittadella degli artisti Molfetta ha scoperto anche l'uomo, spogliato della sua maschera di artista, di personaggio, in una conferenza spettacolo dal titolo "Aggiungi un posto… a teatro", è il primo evento della stagione invernale dell'Assessorato alla cultura, realizzato in collaborazione con l'Associazione "ArteInScena".

92 anni, 106 film, innumerevoli spettacoli teatrali e ancora con la voglia di dire, di raccontare e soprattutto di fare. Inarrestabile, si è presentato al pubblico molfettese l'attore romano. Un uomo che nonostante una vita costellata di grandi successi, continua a rimanere umile. «E' proprio l'umiltà», come ha detto il Maestro, «è un valore assoluto per chi vuole entrare nel mondo dello spettacolo, accompagnato anche da tanta preparazione».

Nel teatro della Cittadella degli artisti riecheggiano i nomi di Totò, di Mastroianni, di Sordi, di Monicelli, giusto per citarne alcuni, nomi che hanno fatto la storia del cinema e non solo, di teatri come il "Sistina" e il "Brancaccio" di Roma. Nomi che fanno capire l'aria che abbia respirato il Maestro per la sua formazione professionale, un'aria diversa, un'aria di altri tempi, che con tenacia, caparbietà e determinazione ha portato ai nostri tempi, attraverso la sua Accademia "Ribalte" e anche con i costanti incontri che il maestro fa con i giovani.

Ha ancora voglia di lasciare il suo sapere, la sua professionalità, la sua vitalità agli altri, in questa ottica ha voluto che la sua Accademia avesse anche una sede a Molfetta, con la direzione artistica di Luisa Moscato. Cameo della serata la presenza di Laura Mazzon, già allieva della scuola "Ribalte", ed ora calca i palchi dei più famosi teatri italiani.

In quasi due ore di conferenza spettacolo, il Maestro non si risparmia, racconta la sua vita artistica e non solo, racconta l'uomo, racconta con grande commozione e immenso dolore anche suo figlio Andrea, scomparso alcuni anni fa. Risponde senza esitazione, con grande umanità, al fuoco di fila di domande poste da Giorgio Latino, che per la serata anche lui tolti i panni di attore e regista di commedie in vernacolo, ha ricoperto i panni di presentatore e intervistatore, creando nel teatro un'atmosfera familiare, facendo partecipare il pubblico attivamente.

Ed è proprio dal pubblico che chiedono a Garinei il segreto della sua vitalità e candidamente il Maestro risponde: «l'amare, il rispettare, il condividere».

Mentre a chi vuole intraprendere la carriera di attore precisa: «fare l'attore non è un gioco, bisogna avere un po' di istinto interiore, quando si affronta la platea non si può bleffare, mentre a cinema può ripetere la scena a teatro no. Per fare l'attore ci vuole istinto, cultura e amore».

La voglia di incontrare i giovani è linfa vitale, è proprio a loro che vuole ricordare che dietro i grandi successi c'è studio, impegno, sacrificio, passione, rigore, e soprattutto amore.
Nel corso della serata gli allievi di "ArteInScena" hanno reso omaggio al Maestro con brani tratti dalle commedie musicali più famose della premiata ditta Garinei e Giovannini, uno su tutti "Aggiungi un posto a tavola", che è anche il prossimo impegno teatrale di Garnei, in cui sarà la voce di Dio.

Una serata speciale, una serata da incastonare come un diamante nelle tante iniziative promosse dell'assessore Sara Allegretta, che stanno riaccendendo quella vitalità culturale che la nostra città ha sempre avuto.

Una serata in cui si è fatto un tuffo nel passato, nei ricordi, ma che attraverso le parole e la vitalità di Enzo Garinei incoraggia all'essere positivi e propositivi sempre.
  • Cittadella degli Artisti
  • Enzo Garinei
  • scuola di teatro Ribalte
Altri contenuti a tema
Maschere rubate nei pressi della "Cittadella degli Artisti", ritrovate nelle campagne di Molfetta Maschere rubate nei pressi della "Cittadella degli Artisti", ritrovate nelle campagne di Molfetta L'annuncio della compagnia "I nuovi scalzi". A rinvenirle una signora e il suo gatto
Compagnia teatrale derubata a Molfetta, il caso a "Chi l'ha visto" Compagnia teatrale derubata a Molfetta, il caso a "Chi l'ha visto" Interviene anche la redazione della trasmissione di Rai3
Pc, documenti, maschere e costumi di scena: compagnia teatrale derubata a Molfetta Pc, documenti, maschere e costumi di scena: compagnia teatrale derubata a Molfetta Sui social i Nuovi Scalzi denunciano l'episodio avvenuto in mattinata nei pressi della Cittadella degli Artisti
Pazienti oncologici e medici a Molfetta insieme in un corso di teatro Pazienti oncologici e medici a Molfetta insieme in un corso di teatro L'iniziativa, unica in Italia, presentata il 6 febbraio prossimo
Via da Molfetta il 16,2% degli under 35. Oggi una festa per ritrovarsi Via da Molfetta il 16,2% degli under 35. Oggi una festa per ritrovarsi Gli organizzatori: «Momento di incontro e condivisione»
I Radiodervish all'istituto Ferraris di Molfetta I Radiodervish all'istituto Ferraris di Molfetta La conferenza il 22 novembre con gli studenti presso la Cittadella degli Artisti
il 9 maggio a Molfetta la "Festa dell'Europa" con l'associazione InCo il 9 maggio a Molfetta la "Festa dell'Europa" con l'associazione InCo L'evento si svolgerà presso la Cittadella degli Artisti
Sold out a Molfetta lo spettacolo su Eleonora Duse Sold out a Molfetta lo spettacolo su Eleonora Duse In scena domani nella Cittadella degli Artisti
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.