aprile
aprile

25 aprile: Molfetta ricorda Tommaso e Graziano Fiore

L'antifascismo nella storia del professore del Liceo Classico e del figlio

C'è un posto che a Molfetta può più di tutti raccontare il 25 aprile: Piazza Paradiso, civico 5. Erano gli anni '40, via Nunziata era il centro della Molfetta agricola che si espandeva oltre la pesca e il mare e il porto, Piazza Immacolata era quella della "Chiesa nuova" e pochi passi più in là, proprio in Piazza Paradiso, numero 5, abitava la famiglia Fiore, fulcro dell'antifascimo cittadino. E non solo.

Tutto inizia con Tommaso, "il Professore", come ancora lo ricordano al Liceo Classico. Lì, su Corso Umberto, dove tanti sono i cimeli conservati e custoditi gelosamente, il docente impartiva lezioni e gettava le basi del seme del pensiero libero e critico nel pieno del periodo fascista, quando occorreva essere prima di tutto coraggiosi e uomini veri per opporsi al Regime.
Ma che paura poteva avere lui, figlio di una famiglia operaia, nato nel cuore della Murgia, ad Altamura, e diventato grande studiando i classici? Forse nessuna, forse tanta. Chissà. Sta di fatto che se quelle vecchie mura potessero parlare, racconterebbero di un docente che spingeva le giovani menti al ragionamento, all'autonomia di pensiero. Alla libertà. Tramite Virgilio e la sua Eneide.
Nel maggio del '42, il professore fu arrestato dagli squadristi neri e messo in carcere, a Bari. Opposizione al regime, il peggio dei reati di cui si poteva essere accusati all'epoca.

Graziano, il figlio minore, non poteva che crescere con gli ideali paterni. E fu proprio per quelli ideali che perse la vita.
28 Luglio 1943: il Fascimo è caduto da tre giorni. A Molfetta, come nelle città limitrofe, inizia a spargersi la voce che i prigionieri politici stanno per essere messi in libertà. Graziano, con un gruppo di altri giovani molfettesi, parte alla volta di Bari dove si unisce a un corteo di circa duecento persone che manifestano. In modo pacifico, raccontano le cronache dell'epoca, finchè non si arriva in via Nicolò dell'Arca. Davanti alla sede del Partito nazionale Fascista ( il giorno prima il Generale Badoglio aveva firmato il decreto per il suo scioglimento ufficiale) i soldati aprono il fuoco.
Venti i corpi che restano a terra, tra loro Graziano.

Questa mattina, attorno alle ore 9.30, l'Amministrazione comunale e l'intera cittadinanza omaggia Graziano Fiore con una "mattonella d'inciampo" al civico 5 di Piazza Paradiso. Un modo per avere sempre memoria non solo del giovane Fiore, ma anche di Tommaso, figli di un mondo che non esiste più.
  • 25 aprile
  • tommaso fiore
  • Graziano Fiore
  • antifascismo
  • festa della liberazione
Altri contenuti a tema
A Molfetta è stato il 25 aprile anche dei giovani A Molfetta è stato il 25 aprile anche dei giovani Studenti di diverse scuole alla cerimonia in Piazza Garibaldi
25 aprile, stamattina la cerimonia a Molfetta 25 aprile, stamattina la cerimonia a Molfetta Deposta la corona d'alloro davanti al Monumento ai Caduti
25 aprile, il messaggio del Sindaco di Molfetta Minervini 25 aprile, il messaggio del Sindaco di Molfetta Minervini Minervini: «Dal nostro 25 aprile un messaggio di pace»
25 aprile, domani un corteo a Molfetta per la "Festa della Liberazione" 25 aprile, domani un corteo a Molfetta per la "Festa della Liberazione" Partenza alle 10:45 da piazza Municipio e arrivo alle 11:10 presso il Monumento ai Caduti
Antifascismo, libertà e pace: le richieste del coordinamento 25 aprile a Molfetta Antifascismo, libertà e pace: le richieste del coordinamento 25 aprile a Molfetta «Una giornata per tutti gli italiani che si riconoscono nella nostra Costituzione»
25 aprile, la Festa della Liberazione a Molfetta 25 aprile, la Festa della Liberazione a Molfetta Le più importanti cariche istituzionali e le forze armate e le associazioni alla celebrazione dell'evento
25 aprile: il programma degli eventi a Molfetta 25 aprile: il programma degli eventi a Molfetta Celebrazioni per la Festa della Liberazione in villa comunale
Cultura e 25 aprile in Puglia: l'elenco dei posti da visitare Cultura e 25 aprile in Puglia: l'elenco dei posti da visitare Oggi aperture straordinarie su tutto il territorio regionale
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.